Note biografiche di Marco Righetti

100_1895bisMarco Righetti (1958) è stato avvocato penalista in Roma, è così entrato in contatto con il movente profondo dei reati, con le ‘ragioni’ dell’imputato. Attraverso l’esame dei decreti di rinvio a giudizio ha sfogliato moderni cahiers di violenze e trame, pagine inquinanti che piegano la vita verso esiti improbabili ma reali e drammatici (come osservava Pirandello nella postfazione del 1921 aIl fu Mattia Pascal, l’inverosimiglianza della realtà può superare la stessa invenzione letteraria).

Attualmente è iscritto a Lettere – Italianistica.

Lavora in un ente pubblico

 

Romanzo “Sole Nero” dopo un’uscita promozionale nelle edicole italiane, in abbinamento a un quotidiano nazionale, è uscito a settembre 2012 nei circuiti librari tradizionale e online, e ha subito ottenuto un lusinghiero riscontro di pubblico e critica.

Incontri con l’autore In occasione delle giornate dedicate agli incontri con gli autori è ospite presso scuole romane (medie e licei) per conversazioni (e relativa proposta di testi) su alcuni autori del Novecento

“Percezioni dell’invisibile” (Arca Felice, dicembre 2012) E’ presente col poemetto Come una madre, ispirato alla memoria di Melissa Bassi

In “Retrobottega 2” (CFR, maggio 2012) il poemetto A occhi chiusi è dedicato alla vicenda di un ragazzo disabile.

Teatro Nel 2009 è finalista al premio Nicola Martucci nella sezione Attore, per la quale interpreta il monologo centrale di Edipo da “La serata a Colono” di E.Morante. Autore di pièces, è 2° al medesimo N. Martucci 2010 nella sez. Testi Teatrali con l’atto unico 2070: due ombelichi. Ha pubblicato l’atto unico Il posto sul numero 10/2011 di “Teatro contemporaneo e cinema”. È finalista al N. Martucci 2011 con la pièce Benedetta guerra.

Poesia e narrativa Ha vinto numerosi concorsi letterari. Ha  partecipato ad antologie di Book editore, tra cui Una strada di parole  e I Quaderni Del Calamaio, nel 2006 pubblica il libro di poesia Dirette (Lietocolle), “Premio opera prima” all’Astrolabio 2007. Nel novembre 2010 è uscita la raccolta Il seguito mancante (Puntoacapo edit, prefaz V. Serofilli, postfz P. Perilli).

Con racconti inediti è finalista al premio ‘Lorenzo Montano’ 2012 e alla ‘Vita in prosa’ 2013

Collaborazioni Con testi, interventi e recensioni collabora a Il clanDestino e, on line, a vari blog letterari, fra cui Senecio (di E. Piccolo e L.Lanza) dove è uscito, oltre al resto, il poemetto Riscritture. Suoi inediti sono stati pubblicati, fra l’altro, su Poeti e Poesia, Gradiva, La Mosca di Milano.

Grandi eventi di danza Suoi testi sono stati coreografati in grandi eventi di danza: Festival internazionale della Val di Noto a Catania, Accademia di Santa Cecilia, Premio Roma, programmi Rai, Castello Odescalchi di Bracciano, Conservatorio di Trapani, Premio G.Penzi a Udine, ecc.

Secondo romanzo:  pubblicazione prevista dopo l’estate

Racconti Sta preparando una silloge che dovrebbe uscire subito dopo

Interventi critici Si riporta quello relativo alla lirica Gennaio si versava sulla costa. “Di  taglio  cinematografico, i  versi  raccontano  l’incontro tra due persone in riva al mare in inverno e che stanno per lasciarsi. Il  linguaggio procede  per accenni e la situazione  tra  i due alterna un dialogo frammentato con le osservazioni del paesaggio marino che rispecchia l’interiorità dei personaggi i quali ci appaiono ritratti in un momento di difficoltà  espressiva o forse anche affettiva. L’occhio dell’autore compie passaggi dal dentro al fuori e viceversa e i due vengono regalati al nostro immaginario come certi personaggi dei primi film di Michelangelo Antonioni, vittime ed al tempo stesso carnefici l’uno dell’altro. Il lavoro di Righetti si distingue per una forma espressiva priva di debolezze sentimentalistiche, che talvolta rasenta il prosastico, ma la finta semplicità  del suo  linguaggio è capace di dare efficacia e vigore ad una storia nella quale molto è affidato all’immaginazione del lettore, perché il poeta conclude il suo lavoro affermando: “una foglia di sole ci salvò/dal reato d’immaginare troppo.” (prof.ssa Valeria Palmas)

  

Annunci

fanzine on line per la diffusione della buona poesia

Tagged with: ,
Pubblicato su Autori, Biografie, Righetti Marco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: